Archivi del mese: giugno 2015

Festa dell’Arma del Genio e delle Trasmissioni

Il giorno 24 giugno 2015 si è celebrata la festa dell’Arma del Genio e delle Trasmissioni.Presso il monumento eretto a Longarone in memoria di due Alpini della compagnia genio e trasmissioni della Brigata Cadore che quella famigerata notte erano in servizio di guardia nella valle, si è svolta una toccante cerimonia alla quale ha partecipato anche il sindaco di Longarone che, dopo l’alza bandiera e la deposizione di una corona,ha rivolto una breve allocuzione ai presenti.Varie associazioni d’arma hanno partecipato alla cerimonia tra cui   gli  Artiglieri della  nostra associazione. Alla fine della cerimonia il presidente Scairato ha invitato i presenti   presso la sede Alpini di Longarone ove si è festeggiato come si conviene a degli alpini.

Festa sezionale alpini Belluno 21/6/2015

Oggi,sul Col Visentin,presso il Sacrario intitolato al 5° Artiglieria Alpina,si è svolta la festa della Sezione Alpini di Belluno.
Dopo una breve allocuzione del Presidente della Sezione,che ha ringraziato tutti i partecipanti e tutti coloro che hanno consentito col loro impegno lo svolgimento della festa in un luogo così ameno,si è svolta l’alza bandiera.Il Cappelleno del 7° reggimento alpini ha poi celebrato la Santa Messa a cui è seguita la deposizione di una corona presso il Sacrario.Verso le 12.30 tutti i partecipanti si sono recati sotto i tendoni ove è stato consumato un ottomo “rancio Alpino”.
Per gli Artiglieri della provincia di Belluno hanno partecipato i Labari delle Sezioni di Belluno,Ponte nelle Alpi e Trichiana.

2 giugno festa della Repubblica

Oggi 2 giugno si è celebrata la ricorrenza della festa della Repubblica Italiana.
Alle ore 10,45 ci siamo ritrovati in P.zza Vittorio Emanuele ove un picchetto armato interforze ha reso gli onori al Sig. Prefetto di Belluno.Di poi, dietro i Confaloni del Comune e della Provincia abbiamo sfilato verso piazza “Dei Martiri” ove si è fatta l’alza bandiera.Di seguito ci sono stati gli interventi da parte del Prefetto, che ha letto il messaggio inviato dal Presidente della Repubblica, e dei ragazzi della Consulta Provinciale studentesca che hanno letto e commentato alcuni articoli della Costituzione.
Alla fine della cerimonia c’è stato un intrattenimento musicale da parte del complesso bandistico della città di Belluno.