Archivi del mese: maggio 2016

Addio all’artigliere alpino Giovanni Dal Fabbro

Ci ha lasciati all’età di 103 anni

 Il dottor Giovanni Dal Fabbro era il socio più anziano della Sezione provinciale di Belluno dell’Associazione Artiglieri d’Italia ed è deceduto all’età di 103 anni il 28 maggio 2016.

Egli era fratello della medaglia d’oro tenente Angelo Dal Fabbro, caduto a El Carruba sul fronte Marmarico il 18 novembre 1941, al quale è intitolata la medesima Sezione. Fu per molti anni membro del Consiglio direttivo sezionale ed anche vice presidente svolgendo, nella vita civile del secondo dopoguerra, la professione di noto e stimato dirigente di un importante istituto di credito cittadino.

Ufficiale di complemento dell’Artiglieria nella Divisione “Pusteria” partecipò con tale unità alla seconda guerra mondiale nella campagna greco-albanese inquadrato nei ranghi del 5° Reggimento Artiglieria Alpina, con i Gruppi “Belluno” e “Lanzo”, agli ordini del colonnello Antonio Luigi Norcen.

Proprio per ricordare i Caduti di quei reparti tra il 1938 e il 1946, con la pausa bellica, fu costruito il “Rifugio delle Vittorie” sul Col Visentin, cima delle Prealpi che sorge a sud della città di Belluno, grazie all’opera dei montagnini del 5° di stanza in città e su progetto dell’architetto comelicese Riccardo Alfarè.

L’artistico registro degli oblatori che contribuirono alla costruzione del “Rifugio delle Vittorie” fu donato proprio dal dottor Dal Fabbro. Il registro, finemente rilegato, è conservato nella sede della Sezione A.N.A. di Belluno, mentre ogni estate, come è noto, si tiene lassù una solenne cerimonia in memoria dei Caduti in occasione dell’annuale festa sezionale.

Al funerale, nella Basilica di S. Martino, ha partecipato una folta rappresentanza di associazioni combattentistiche e d’arma.

 

Centesimo compleanno Prof.Massimo Facchin

Oggi il Comune di Belluno ha voluto festeggiare il centesimo compleanno del Prof. Comm. Massimo Facchin.
La cerimonia si è svolta nella Sala Consiliare di Belluno.
Erano presenti i Consiglieri Comunali, l’Associazione UNIRR (Associazione Nazionale Reduci di Russia), l’Associazione Nazionale del Fante e  l’Associazione Artiglieri.
Inoltre erano presenti il Sign. Graziano Maron, Presidente regionale e consigliere nazionale del Nastro Azzurro ed il sign. Luciano Brichese, Presidente della federazione di Treviso del Nastro Azzurro, nonchè  i reduci di Russia.
Dopo l’introduzione del Presidente del Consiglio Comunale Franco Rasera Berrna, è intervenuto il Sindaco Jacopo Massaro.
Sono state consegnate al festeggiato una pergamena da parte dell’ UNIRR con la quale il prof. Facchin viene nominato Presidente onorario dell’Associazione, una pergamena da parte della Federazione Nazionale Nastro Azzurro ed una targa da parte dell’Associazione Artiglieri.
E’ intervenuto il festeggiato che commosso ha ringraziato tutti i presenti.
La cerimonia si è conclusa con un brindisi ed un saluto del prof. Massimo Facchin che ha invitato tutti i presenti ad andarlo a trovare a casa per poter vedere “de vusu” tutte le sue invenzioni ed i suoi lavori artistici.

P5051158-web

Giornata del Ricordo dei Caduti e Dispersi in guerra 1° maggio 2016

Oggi 1° maggio si sono commemorati a Belluno i Caduti ed i Dispersi in guerra.
Alle ore 08,30, in Piazzale Marconi è stata deposta una corona in loro ricordo, seguita dall’orazione ufficiale del Presidente del Consiglio Comunale, Francesco Rasera Berna.
E’ seguita la Santa Messa nella Chiesetta dell’Istituto Sperti  in via  Feltre.
Di seguito tutti i presenti si sono trasferiti in località “La Rossa” ove è stata celebrata un’altra S.messa a cui è seguita una toccante cerimonia presso la scuola elementare di Fiammoi iniziata con un saluto da parte del Sindaco di Belluno, Jacopo Massaro.
E’seguita l’orazione ufficiale da parte di studenti del 3° anno della scuola secondaria di secondo grado, già studenti della scuola “I.Nievo” di Cavarzano.
Sono intervenuti anche degli alunni della classe terza della scuola “I.Nievo” e della classe quinta della scuola primaria di Fiammoi.
Al termine è seguito un sobrio rinfresco.
Per gli artiglieri di Belluno era presente, insieme a tanti altri,  il Labaro sezionale scortato da rappresentanti della Sezione Provinciale.

 

Riunione direttivi Sezioni A.N.Art.I. della provincia di Belluno 30 aprile 2016

Oggetto. Riunione direttivi Sezioni A.N.Art.I. della provincia di Belluno

Ritrovo sabato 30 aprile 2016 alle ore 15 presso la taverna del Consigliere Deon Enzo a Sedico in via Feltre 23,  per trattare i seguenti argomenti:
-Lettura del verbale della riunione dei Consigli Direttivi del 31 ottobre 2015 a Norcen
-Resoconto incontro regionale A.N.Art.I. del 23 aprile a Treviso
-Tesseramenti ed abbonamenti alla nostra rivista “ L’ARTIGLIERE”.
-Calendario attività 2016

Non parteciperemo al raduno Nazionale dell’8 maggio per scarsità di adesioni.

Cerimonia sul Col Visentin della Sezione ANA di Belluno
Celebrazioni Madonna del Piave a Caorera il 15 agosto
Pranzo dell’Amicizia a Nate
Gite sociali (eventuali)
Inaugurazione monumento a Schio il 18 settembre
Cerimonia a dei Reduci di Russia a Cargnacco
Eventuali raduni o cerimonie proposte nell’incontro regionale del 23 aprile
Completamento programma di massima per il 2016
Assemblea provinciale di fine anno.
Celebrazioni di S. Barbara .
Eccetera
Versamento contributo alle spese provinciali (Belluno e Trichiana OK)
Varie ed eventuali.

Il verbale  della  suddetta  Assemblea  sarà  messo  in  rete appena ci sarà inviato dal segretario verbalizzante.