Tutti gli articoli di artiglieriadm

Commemorazione dei caduti dell’ Oltrardo 14/09/2019

Nella ricorrenza del 75° anniversario dell’eccidio dei caduti civili, avvenuto per rappresaglia nazista il 14 settembre 1944, l’Amministrazione Comunale di Belluno, in collaborazione con il Comitato Onoranze Caduti dell’Oltrardo, ha commemorato l’avvenimento presso la chiesetta in località La Rossa.
Erano presenti le autorità civili e militari della città e le rappresentanze delle associazioni combattentistiche e d’arma tra cui quella degli Artiglieri della Sezione di Belluno.

Raduno interregionale di Ceggia (VE) 8/09/2019

Domenica  8 settembre gli artiglieri bellunesi hanno partecipato con i labari delle quattro sezioni della provincia al raduno interregionale organizzato dalla sezione di Ceggia (VE). E’ stato festeggiato il 60* anniversario della fondazione della sezione, il 20° anniversario  della fondazione della Federazione Provinciale di Venezia ed il 10° anniversario del gemellaggio con la federazione di Brescia. Fra gli ottanta labari presenti alla cerimonia primeggiava quello Nazionale arrivato da Roma insieme al Presidente Nazionale Generale Pierluigi Genta. Dopo l’alza  bandiera  ed  i consueti  discorsi di rito, le autorità presenti sul palco hanno consegnato agli artiglieri meritevoli attestati di benemerenza per il loro impegno nella associazione.La giornata si è conclusa con un lauto “rancio” a base di pesce.

 

Conferimento del DIPLOMA D’ONORE al 1° capitano Costante Fontana 24/08/2019

Durante la Festa dell’Amicizia del 24 agosto scorso il Delegato Regionale per il Veneto Ten. Enrico Rubin ha consegnato al nostro Presidente provinciale 1° Capitano Fontana Costante il Diploma d’Onore rilasciato dal Presidente Nazionale Gen. Pierluigi Genta con la seguente motivazione: Per la tenacia, l’abnegazione, l’alto profilo morale unitamente alla sua lunga ed efficace azione nella guida della Sezione provinciale di Belluno lo rendono una figura di riferimento per tutta l’A.N.Art.I. Proposto ripetutamente a coprire ruoli più rilevanti nell’ ambito associativo ha sempre rifiutato volendo rimanere vicino ai suoi Artiglieri, meritando per questo l’apprezzamento e il rispetto del Delegato Regionale e, soprattutto del Presidente Nazionale.

 

Visita al Castelliere di Noal 25 agosto 2019

Nell’ambito delle attività culturali la nostra sezione ha organizzato per il 25 agosto una visita guidata al castelliere di Noale di Sedico.Il sito si trova in una zona strategica,  dominante buona parte della Val Belluna in corrispondenza della confluenza del torrente Cordevole al Piave.La visita, grazie alle guide molto preparate ed appassionate di storia locale è stato un viaggio a ritroso nel tempo e nella storia.Il castelliere che significa villaggio d’altura fortificato dell’età del bronzo risale al XIII secolo a.C. Distrutto da un incendio venne ricostruito nell’età del Ferro nel IX secolo a.C. a sua volta nuovamente distrutto da fatti bellici.Sui resti della base del Castelliere, nel Medio Evo venne edificato un castello in muratura con una cinta fortificata e delle costruzioni abitative ed artigianali. Occupato dalle truppe dei nobili trevigiani Da Camino venne assediato e distrutto in modo definitivo nel 1196 dagli armigeri del vescovo bellunese Gherardo de Taccoli.Grazie ai recenti scavi archeologici e soprattutto all’impegno e alla tenacia dello storico locale maestro Gianni De Vecch, che ci ha fatto da guida , questi dimenticati manufatti hanno rivisto la luce diventando un importante parco archeologico. Interessanti i reperti ritrovati, copia dei quali si trovano nelle teche dell’aula didattica della torre ricostruita in acciaio e legno sulle fondamenta di quella medioevale.

Pranzo dell’amicizia con conferimento diploma 24 agosto 2019

Sabato 24 agosto 9^ edizione del “Pranzo dell’Amicizia” a Nate di Trichiana.
All’ alzabandiera erano presenti una ventina di Labari e Vessilli, silenzio per ricordare gli Artiglieri andati avanti e le vittime dei recenti avvenimenti luttuosi avvenuti nel Paese.
Pranzo a base di churrasco molto apprezzato e gustato da quasi duecento presenti.
Intermezzo di saluto alle rappresentanze: Sezioni Artiglieri di Moriago, Mosnigo, S . Lucia di Piave, Follina, Pieve di Soligo,  Valdobbiadene, Vittorio Veneto, Belluno, Ponte nelle Alpi. Feltre, Nastro Azzurro, Reduci di Russia, Alpini, Forestali, Associazione famiglie Caduti e dispersi in guerra, Bersaglieri, Comitato Sacrario Austro-Ungarico di Follina  ed al Delegato Regionale Enrico Rubin che poi ha consegnato al presidente provinciale di Belluno,Costante Fontana,  il Diploma d’ Onore conferitogli dalla Presidenza Nazionale. Saluti finali del presidente Bruno Tormden, che si è complimentato per la calorosa partecipazione  ringraziando i collaboratori  che hanno partecipato alla riuscita della festa.Costante Fontana  ha auspicato il ripetersi di tale iniziativa a riprova della vitalità dell’Associazione e della saldezza dei vincoli di amicizia e di collaborazione tra gli Artiglieri.

 

Celebrazione Madonna del Piave 15 agosto 2019

Come tradizione il 15 agosto si è tenuta a Caorera di Quero  Vas la solenne celebrazione della Madonna del Piave. Per l’occasione è stata esposta sul sagrato  la statua originale della Madonna trafugata dalla chiesa di Caorera dalle truppe di occupazione austroungariche e salvata dal curato del paese. La Santa Messa è stata presieduta dal Vescovo Alberto Bottari, con la partecipazione del coro “Monti del Sole”. Quest’ano la cerimonia è stata dedicata ai Marinai d’Italia. Nel suo intervento il Presidente  Nazionale dell’Associazione Marinai ha ricordato la Medaglia d’Oro del tenente di Marina Andrea Bafile caduto da eroe sul Piave il 12 marzo 1918. Molte le associazioni Combattentistiche e d’Arma presenti con labari e vessilli. Per la nostra associazione hanno partecipato le rappresentanze delle sezioni di Belluno, Feltre, Trichiana, Spresiano e Valdobbiadene.                                                              

 

80° Costituzione Gruppo Alpini Trichiana

Domenica 14 luglio il gruppo Alpini di Trichiana ha festeggiato l’ ottantesimo anniversario della fondazione del Gruppo. Dopo l’alza bandiera e la celebrazione della Santa messa durante la quale è stato ufficiato anche un battesimo, è stata deposta una corona al monumento dei caduti antistante la chiesa Parrocchiale. Erano presenti alla cerimonia varie autorità tra cui li sindaco. Alla fine della cerimonia i presenti si sono recati presso la sede del gruppo a Nate ove è stato  consumato un ottimo rancio alpino.La nostra sezione era presente  con il labaro provinciale  di Belluno.