Archivi del mese: dicembre 2016

Visita agli anziani della casa di riposo di Sedico 17/12/2016

Anche quest’ anno gli Artiglieri della Sezione Provinciale di Belluno non sono mancati all’ormai tradizionale incontro prenatalizio portando un sorriso ed un caldo abbraccio agli ospiti della casa di Riposo di Sedico.    
Una rappresentanza dell’Associazione, guidata dal presidente Costante Fontana è stata calorosamente accolta dall’animatrice della casa signora Annamaria, dal Vicesindaco Manuela Pat che ha portato il saluto dell’amministrazione comunale, e soprattutto dagli anziani ospiti.
Dopo l’esposizione della Bandiera Italiana, un quartetto musicale, ha suonato l’inno Nazionale, coinvolgendo Artiglieri ed Anziani, successivamente ha allietato con musiche e canzoni tutti i presenti, creando un clima di allegria.
Durante l’intrattenimento gli Artiglieri hanno distribuito il tradizionale panettone natalizio e alla fine, dopo lo scambio degli auguri e dei simboli natalizi, ci si è dati appuntamento per il prossimo anno, perchè l’iniziativa dimostra che un po’ di calore umano fa bene a tutti e non solo a Natale.

Festa S.Barbara 2016 Sezione Artiglieri di Trichiana

Giovedì 8 dicembre si è svolta la Festa di S. Barbara, con la partecipazione alla S. Messa a S. Antonio Tortal, che per l’occasione era celebrata dal Vescovo di Vittorio Veneto.
E’ seguito il corteo con deposizione di una corona ai Caduti e il ricordo del Centenario della Grande Guerra.
A seguire il pranzo presso il Rist. “Canton” in Niccia con le relazioni morale e finanziaria lette dal Presidente Bruno Tormen e dalSegretario Mario Cesca.
Al termine hanno avuto luogo le votazioni per il rinnovo delle cariche sociali per il prossimo triennio e sono risultati eletti e nominati:
Presidente Bruno Tormen, Vice Giosuè Fagherazzi, Segretario Mario Cesca, Consiglieri Erio Bernard, Giuseppe Bizzari, Mauro Brancher, Franco Canton, Silvestro Cortina, Andrea Dal Mas, Valerio D’Incà, Giocondo Falcata, Armando Feltrin, Sisto Lorenzet, Carlo Tormen.
Alla fine lo scultore locale alpino paracadutista Dario Tormen ha fatto omaggio alla Sezione di una statua lignea della Madonna, cge sarà destinata ad un luogo appropriato da definire.

 

 

Pranzo Sociale della Sezione di Belluno 8 dicembre 2016

Oggi 8 dicembre 2016, gli Artiglieri della Sezione di Belluno hanno festeggiato convivialmente la Santa protettrice presso il ristorante “Lo Zodiaco”.
Hanno partecipato all’ evento oltre agli iscritti, anche gli amici e simpatizzanti dell’associazione.
Prima dell’inizio del pranzo, il  Presidente della sezione  Costante Fontana, ha tenuto una breve  allocuzione.
La giornata si è conclusa con lo scambio di auguri per le prossime festività natalizie.

 

Festa S.Barbara a Belluno 4 dicembre 2016

Anche quest’anno è stata rispettata la tradizione da parte degli Artiglieri in congedo delle Sezioni bellunesi che, in collaborazione con i colleghi del Genio e Trasmissioni, si sono ritrovati stamani al monumento al mulo di piazzale Vittime delle Foibe per celebrare la festa della comune patrona S. Barbara.
Al ritrovo sono convenute folte delegazioni di associazioni combattentistiche d’arma con vessilli, labari e gagliardetti con la presenza del Comandante del 7°Reggimento Alpini col. Antonio Arivella che ha dato lustro alla nostra cerimonia.
Dopo l’alzabandiera, l’esecuzione dell’inno nazionale e gli onori ai caduti, ha preso la parola il presidente della Sezione provinciale degli Artiglieri Costante Fontana che ha sottolineato il valore ed il significato di un appuntamento annuale molto sentito da tutti coloro i quali si riconoscono nel patronato della martire di Nicomedia.
Il rappresentante del Comune di Belluno ha ringraziato i convenuti per la loro testimonianza di attaccamento a valori di civiltà, memoria e impegno civile quanto mai necessari in questi tempi di forti disagi e tensioni. Successivamente i presenti, dopo la consueta lezione di storia magistralmente tenuta dal nostro consigliere e giornalista Dino Bridda su alcuni avvenimenti militari, si sono recati nella chiesa di S. Stefano dove il Parroco ha officiato il rito religioso. Durante il rito è stata data lettura delle preghiere dell’Artigliere e dei caduti dell’Arma del Genio e Trasmissioni. Ha fatto seguito alla cerimonia religiosa un rinfresco che ha concluso i festeggiamenti alla Santa Patrona.