Festa dell’Amicizia Trichiana 27 Agosto 2022

Sezione Provinciale di Belluno Sabato 27 agosto, presso la Sede Alpini di Trichiana, è stata ripresa l’iniziativa “Festa dell’Amicizia”, sospesa per due anni causa la parentesi pandemica, che vede riunite tante Sezioni Artiglieri del Veneto e varie Associazioni d’Arma e Specialità Bellunesi: Nastro Azzurro, Fante, Alpini, Bersaglieri, Famiglie Caduti e Dispersi, Forestali, Comitato Cimitero Austro-Ungarico. Oltre 150 i presenti, tra cui un ospite d’eccezione, l’Artigliere da montagna Angelo Peressini da Rua di S. Pietro di Feletto (TV), appena reduce dal compimento di ben 105 anni, portati alla grande, accolto naturalmente da una lunga e meritata ovazione, il quale si era ripromesso, come già fatto in passato, di presenziare a tutti i costi a questa bella e sentita festa. Dopo lo schieramento di Bandiere e Labari e l’alzabandiera in apertura, il Presidente Provinciale di Belluno cap. Costante Fontana si è compiaciuto per la ripresa così numerosa di tale iniziativa, ricordando anche doverosamente, sulle note del “Silenzio”, tutti i Soci dei vari sodalizi che in questi due anni “sono andati avanti”. Il Segretario della Sezione ospitante di Trichiana ha poi ricordato il brutto e tragico momento trascorso da tutti per la pandemia e l’attuale momento altrettanto tragico ancora sconquassato dalla guerra nell’Est europeo. Nel corso del gustoso ed apprezzato pranzo che ne è seguito, allietato dalle note piacevoli di una orchestrina, si sono avvicendati alcuni Presidenti e Rappresentanti delle Assoziazioni, per primo quello della Sezione Trichianese Bruno Tormen, per un saluto beneaugurante, concluso dal Delegato Regionale del Veneto ten. Enrico Rubin, il quale si è complimentato per la veneranda età dell’Artigliere trevigiano, per la sua lucidità e bella presenza, per la sua carica e soprattutto “voglia di esserci”, ringraziando le Rappresentanze ed i Soci riuniti per rinsaldare quei vincoli di amicizia, cordialità e simpatica compagnia che gli ideatori, nel 2011, si erano prefissati di perseguire quali momenti fondanti di tale iniziativa.

Festa della Madonna dell’Assunta Alano di Piave

Come da tradizione il 15 agosto, festa dell’ Assunta, si sono svolte le celebrazioni in onore della “Madonna del Piave”.
Molte le Associazioni Combattentistiche e d’Arma presenti, in modo particolare  una numerosa partecipazione  dei Lagunari ai quali è dedicata la celebrazione odierna. Nei discorsi ufficiali alla fine della Santa Messa hanno parlato  il rappresentante dell’Associazione  Lagunari, il sindaco del comune di Quero-Vas Bruno Zanolla e la vicepresidente della provincia di Belluno  Serenella Bugana.
Dopo la processione con l’immagine della Madonna fino a Marziai è seguito l’alzabandiera ed il lancio della corona nel Piave in omaggio ai Caduti. Per la nostra Associazione hanno partecipato con i Labari le rappresentanze delle Sezioni di Belluno, Feltre, Trichiana e Valdobbiadene.

Festa dell’Arma del Genio e delle Trasmissioni 24

Oggi 24 giugno 2022 si è celebrata la festa dell’Arma del Genio e delle Trasmissioni.
Presso il monumento eretto a Longarone in memoria dei due Genieri Alpini (Florindo PRETTO e Giovanni URRIANI) che la notte del disastro erano di guardia al ponte Bailey varato dai militari della Compagnia Genio Pionieri “CADORE” durante l’addestramento in quei luoghi , si è svolta una toccante cerimonia. Dopo l’alza bandiera e la deposizione di una corona, vi è stata   una breve allocuzione ai presenti da parte di un rappresentante dei Genieri e del sindaco di Longarone.
Varie associazioni d’arma hanno partecipato alla cerimonia tra cui gli Artiglieri della nostra associazione con il Labaro della Sezione Provinciale di Belluno.
Alla fine della cerimonia il vice  presidente ha invitato i presenti presso la sede Alpini di Longarone ove si è festeggiato con un sobrio rinfresco.

Raduno Brigata Alpina Cadore 17-19- giugno 2022

Nel 25° anniversario dello scioglimento della Brigata Alpina “Cadore” si sono ritrovati a Belluno gli ex ufficiali, sottufficiali e militari di truppa che hanno prestato servizio presso i reparti della gloriosa brigata . I festeggiamenti sono iniziati venerdì presso il teatro Comunale con il concerto corale A.N.A. Adunata (Sezione di Belluno), Mesulano di Cordignano e Minimo Bellunese. Sabato ci sono state tante attività interessanti tra le quali l’esposizione dei materiali della Protezione Civile, un convegno “Gli alpini e la tutela della Montagna”, l’esposizione di mezzi e materiali in dotazione alle Truppe Alpine presso la Caserma del 7° Alpini, il carosello della fanfara Congedati Bgt. “Cadore” , Santa Messa presieduta dal Vescovo di Belluno allietata dai canti del Coro Congedati Bgt. “Cadore”. La giornata si è conclusa allo Spes Arena con il concerto Coro e Fanfara Congedati Brigata Alpina “Cadore”. Domenica mattina i partecipanti alla sfilata si sono ritrovati in Piazzale Resistenza per poi avviarsi verso Piazza dei Martiri dove si è concluso il raduno. Molti i labari ed i gagliardetti presenti alla sfilata a cui hanno partecipato anche i Labari della Sezione Provinciale di Belluno, Trichiana e Ponte nelle Alpi.

Manutenzione della sede della Sezione di Ponte nelle Alpi e pranzo di primavera 5 giugno 2022

Il direttivo della sezione di Ponte nelle Alpi nella ultima riunione ha deciso di manutenzionare la parte esterna del manufatto che li ospita a causa dei danni causati in tutti questi anni degli agenti atmosferici. I lavori sono stati prontamente eseguiti da baldi giovani artiglieri che potrete riconoscere dalle foto sotto pubblicate. Per festeggiare il fine lavori si è approfittato del pranzo di primavera, che si fa tutti gli anni, al quale hanno partecipato una trentina di soci e simpatizzanti che hanno voluto ringraziare i baldi imbianchini.

Inaugurazione nuova sede sezione Ariglieri di Follina

Oggi domenica 12 giugno la Sezione A.N.Art.I. di Follina ha inaugurato la nuova sede in una costruzione storica detta “il maglio”data in concessione dal Comune. Molti i  Labari e le Autorità presenti al corteo che,  preceduto dalla banda musicale di Follina, ha attraversato tutta la cittadina. Presso la nuova sede è stata scoperta una targa a ricordo della Medaglia d’Argento artigliere Sergente Giusto Lorenzon caduto eroicamente nella seconda Guerra Mondiale. Sono seguiti i discorsi  del  presidente sezionale cav. Giuseppe De Conto, del Sindaco di Follina e del presidente provinciale artiglieri di Treviso Franco Marsango. Per la nostra provincia hanno partecipato le rappresentanze delle sezioni di Belluno e di Trichiana.

76° Anniversario festa della Repubblica 2 giugno 2022

Oggi 2 giugno 2022 si è celebrata la festa del 76° anniversario della nascita della Repubblica Italiana.
Alle ore 11,00 , alla presenza di un Picchetto Armato interforze sono stati resi gli onori al  Prefetto di Belluno, il quale , dopo l’alza bandiera in Piazza dei Martiri, ha letto il messaggio augurale da parte del Presidente della Repubblica.     La cerimonia è stata rallegrata dalla presenza della banda musicale comunale. Sono stati esposti in piazza di veicoli in dotazione all’Esercito, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Polizia Penitenziaria, Vigili del Fuoco. La nostra  associazione era presente con il labaro della sezione provinciale di Belluno.